I sette passi fondamentali per scegliere il perfetto colore dei mobili

barI colori permettono di valorizzare il nostro ambiente, hanno il potere di farlo sembrare più grande, caldo, luminoso. Ecco di seguito le 7 fasi per scegliere al meglio i colori degli arredi:

1- Personalità
Quale sarà lo stile del vostro arredamento in generale? Che taglio volete dare alla vostra casa? Che personalità avete? Siete persone alla mano, eleganti, sofisticate, sportive, semplici, naturali? Oppure tradizionalisti, ribelli e rivoluzionari?
Le risposte a queste domande vi daranno un’impronta generale.

2- Stile
Prima di addentrarvi nel dettaglio di in ogni singola stanza, date uno sguardo d’insieme ai vostri ambienti da rinnovare o ristrutturare. Chiudete gli occhi e immaginate la vostra nuova casa. Che stile avrà? Sarà una casa minimal, essenziale, tono su tono, elegante, colorata, allegra, misteriosa o iper tecnologica?

3- Camera e Cucina
Dai punti precedenti avrete già fatto una scrematura di possibili direzioni da seguire e avrete preso un orientamento di massima, per cui è il momento di addentrarsi nei dettagli di ogni singola stanza. Pensate ad ogni ambiente e alla sua funzione. Come utilizzeremo questa stanza? È situata nella zona giorno o notte? Vogliamo che questo ambiente ci regali momenti di relax o una botta di energia? Come sarà l’arredamento? Quanto sarà illuminata la stanza? Entrerà prevalentemente luce naturale o artificiale?
In base a questo le scelte si orienteranno innanzitutto su colori chiari o scuri. Su colori accesi o tinte pastello.

4-L’atmosfera
Quale atmosfera volete creare?
Per trasmettere sensazioni di benessere e freschezza, sono perfetti colori più freddi come le tonalità verdi e azzurre o la gamma cromatica del viola. In cucina, ad esempio, i colori hanno un effetto persino sul nostro rapporto con il cibo. Pensate che i colori caldi come l’arancione, il rosso e il giallo stimolano l’appetito ed aiutano la digestione. Nulla toglie però che possiate scegliere per un’opzione total white o colori neutri. Tutto dipende dalle risposte che avete dato alle domande precedenti.

5-Luce
Quando si tratta di scegliere i colori, l’illuminazione fa la differenza. La quantità e la qualità delle luci installate può modificare la scelta dei colori. Se le luci sono a fluorescenza meglio scegliere tonalità calde e decise, mentre le luci a incandescenza vi danno la possibilità di usare tonalità più fredde. Le più versatili sono le lampade alogene, che consentono di usare tutta le gamma dei colori.

6-Le dimensioni contano
Colori chiari o scuri?
I colori chiari rendono gli ambienti più grandi e luminosi, sono quindi da preferire per ambienti piccoli e poco illuminati. Il discorso opposto vale per i colori scuri, che tendono invece a chiudere, avvicinare. Possiamo quindi usarli sulle pareti per rimpicciolire e rendere più accoglienti ambienti di grandi dimensioni, o sul soffitto nel caso in cui questo sia molto alto. Se dipingiamo con un colore scuro una sola parete possiamo creare l’illusione di una stanza più lunga.

7-Evitate le accozzaglie
Per evitare spiacevoli inconvenienti nella scelta dei colori ed evitare che casa vostra sembri arredata dal sarto della attuale cancelliera tedesca, esiste una sola regola: gli abbinamenti sono importanti! Questa é un’arte difficile. Comunque,se non avete alle spalle degli studi specifici sui colori, non disperate; oltre ad alcune App. molto utili ed efficaci nel comparare i colori (come ad esempio Adobe color CC per IPhone), ogni produttore di arredi conta su di una vasta gamma di colori, personalizzazioni e professionisti per mezzo dei quali troverete i giusti abbinamenti.

Grazie a questi sette accorgimenti, scegliere il vostro arredamento sarà un piacere!

Condividi
Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *